Hisoka-chan

il blog di Hisoka-chan

Imparando il cosplay

Ricordo come se fosse ieri la prima volta che vidi su internet un’immagine di un

Drocell Cosplay a Lucca Comics 2010

Drocell Cosplay a Lucca Comics 2010

cosplay e la mia mente è partita con viaggi mentali assurdi: credevo che tutto venisse confezionato da dei professionisti di ogni mestiere (con ciò intendo fabbriche che hanno stampi e materiali per realizzare ogni sorta di accessorio, negozi che fanno proprio parrucche, fabbriche di scarpe, sarti professionisti ecc…) e quindi spendere un casino.

Ricordo quando ho deciso di provarci anche io e non sapevo nemmeno comprare una parrucca e mandavo preventivi in ogni negozio di parrucche delle Marche, cercavo su google map le sartorie teatrali ecc… e ci rimasi di stucco (dopo aver fatto 2 cosplay) scoprendo che molte persone facevano tutto a mano da soli e gli veniva anche bene! Quasi non ci credevo! Per me è stato tipo uno scoop! XD Non so perché ma avevo tutt’altro in mente e la cosa mi faceva strano (in senso buono).

Non essendo in grado di fare nulla mi sono avventurata in questo mondo chiedendo preventivi ovunque, ma nonostante tutto ho avuto un gran bel da fare. Ricordo che dovevo fare Drocell  di Kuroshitsuji (il mio secondo cosplay) e mi sono ritrovata a confrontarmi con la parte trucco… non avevo un truccatore…. e mi sono messa a studiarmi qualche tecnica su youtube e ad esercitarmi tutti i giorni. Da lì è partito il mio cammino.

Con il tempo mi sono esercitata con il trucco, poi sono passata alle parrucche, con quella di Gray esattamente (attualmente la parte che preferisco di più nel cosplay oltre alle esibizioni), nel frattempo ho iniziato a fare qualche accessorio… e ora sto affrontando lo scoglio per me più difficile: il taglio e cucito. Mi son messa lì e ci provo, ogni volta, laddove non riesco chiedo aiuto, io taglio, imbastisco e mia madre cuce, e quando non c’è le frego la macchinetta con l’aiuto di mio padre che mi tiene il gioco :P . E prima o poi affronterò anche le armature…….. XD

Pian piano che imparavo ho iniziato a fare le scenette sul palco, cosa che per me prima era eresia pura. Invece mi son fatta coraggio e la cosa mi piace sempre di più….  perché posso studiare sistemi per dar vita a ciò che nella realtà non esiste e di fare qualcosa di bello per me e per gli altri.

Ricordo che una volta ci rimasi malissimo quando ad una delle mie prime fiere fiera una ragazza sputava pesantemente veleno su chi non si fa il vestito da solo.
Non credo che sta tizia all’inizio sapeva fare tutto, si impara piano piano, a forza di provare, una cosa alla volta. Poi si vede dove si è più portati, c’è chi ci impiega di più, chi di meno, chi non ha tempo… ecc…
Non è giusto che una persona deve essere privata del divertimento perché non è abile in un settore del cosplay (che a sua volta ne racchiude tanti altri).

Vi racconto questa: ok ho la lacrima facile, ma appena tornata da quella fiera (già orrenda di suo) sono scoppiata a piangere di brutto, perché io per fare quel cosplay di Drocell ho fatto moltissimi sacrifici mettendo da parte soldi, ho cercato a destra e a sinistra senza un’anima che sapeva darmi delle dritte, non sapevo veramente dove sbattere la testa per fare un trucco decente e curare ogni dettaglio! Cioè non sapevo nemmeno che su ebay ci stavano le parrucche (per farvi capire il livello)!!!! Anche se l’ho fatto cucire ci ho messo l’anima partendo da zero e sentirmi spalar merda addosso gratis sinceramente m’ha fatto tanto male!

In conclusione: se vi piace e avete modo di provare a fare le cose da soli è bello perché si impara tante cose, se non si può fare amen!
Non mettetevi fretta, fate quello che potete, io non sono Pro, ma sono soddisfatta nel vedermi migliorare sempre di più.

Andate a divertirvi in fiera onorando il vostro personaggio preferito cercando di fare il massimo con i vostri mezzi! E soprattutto se siete all’inizio non fatevi rovinare le giornate come è successo a me! <3

 

Condividi!
Category: Cosplay