Hisoka-chan

il blog di Hisoka-chan

E’ morto Play

E’ morto Play
Cos uccide Play: lite tra coniugi o macchinazione?

L’indissolubile coppia Cos-Play viene separata a causa della morte di uno dei due: Play.
Ce ne danno il triste annuncio gli amici cosplayer affezionati ad entrambi.

Play muore nel modo più atroce possibile: una morte lenta e graduale ma inesorabile ha segnato la fine del coniuge ormai messo in secondo piano da anni.
Perché questo? Perché una coppia così affiatata, che ha accesso la passione di molti amanti del genere, resta vedova di uno degli elementi chiave che rendono il cosplay così distante da un semplice carnevale? Nessuno si sarebbe aspettato un trapasso così freddo, trascurato e inosservato agli occhi di molti…

La crisi di Play iniziò nel momento della sua errata traduzione, interpretata da molti come “giocare”, quando in realtà lui (insieme con Cos) intendeva “recitare”.
Forse è stata questa mal comprensione di base a spingere molti amanti del Cos a fare solo “cos” lasciando il povero Play in un angolo a piangere preoccupato di essere eclissato definitivamente dal suo compagno di una vita, o forse è stata la gloria dell’impatto visivo di Cos, a far rimanere il nostro Play in un canto della soffitta mentre Cos andava a divertirsi in fiera.
Nonostante le indagini per far luce sulla vicenda siano ancora in corso, il movente non è ancora stato trovato.

Ultimamente per il povero Play la vita era diventata sempre più difficile, occasionalmente tentava di farsi avanti in qualche fiera o evento, ma nulla da fare: Cos prevaleva prepotentemente su di lui con aria superba. Costumi molto difficili da realizzare e di grande impatto visivo ma alquanto sconosciuti rubavano progressivamente la scena a Play, nonostante pochi impavidi cosplayer continuassero ad amare spassionatamente entrambi.

Alla fine Play, incantato da tale bellezza e mistero, si chiese come fosse possibile che Cos potesse avere tutto questo successo senza il suo fedele compagno, visto che fin’ora avevano vissuto insieme, semplicemente per fatto che Cos non ha senso senza Play e Play non può nulla senza Cos.

I continui interrogativi annebbiavano sempre di più la mente di Play fino a fargli scoppiare la testa: con aria affranta si chiedeva come fosse possibile che Cos riuscisse a stupire il pubblico senza di lui, è come togliere l’anima da un corpo e lasciarlo sfilare su di una passerella di moda.

Iniziò a pensare che ci fosse un qualche complotto dietro a quest’improvviso e drastico cambiamento del suo fedele compagno: avevano passato troppi bei momenti insieme e percorso la via del successo in tutto il mondo mano nella mano fino a ieri per poter lasciar stare così; questo non andava proprio giù a Play. Fissando il vuoto, nella sua mente ormai opaca rimaneva quell’ultima domanda tanto assurda quanto reale: come fanno le giurie a decretare il vincitore se nemmeno conoscono il personaggio?

Il coniuge, ormai sconsolato, scrisse nel libro dei misteri anche questa domanda, sperando di ottenere un giorno una risposta ai suoi perché. Troppi super eroi incapaci anche di camminare, troppe principesse con l’aria da dama di corte, troppi mostri col sorriso ebete…

Il giorno in cui avrebbe avuto la risposta alle sue domande non arrivò mai.
Questo segnò la morte di Play accasciato a terra in una pozza di solitudine.

Ma in molti sperano in un suo trionfale ritorno, addirittura ci sono alcuni testimoni che dichiarano di averlo avvistato in qualche evento di periferia. Sarà veramente lui? O solo il fantasma della sua memoria?

Noi continuiamo comunque a crederci, e invochiamo affinché un giorno risorga e ritorni alla destra di Cos, facciamo di tutto per mantenere viva la sua memoria e ci divertiamo un mondo nel farlo.
Infondo cosa c’è di male nell’essere per un giorno il nostro personaggio preferito?

Evviva il CosPlay!

Condividi!
Category: Cosplay